Il Festival di Cannes omaggia Capri

Il Festival di Cannes omaggia Capri

Il manifesto ufficiale del Festival di Cannes ritrae la caprese Villa Malaparte, in un fotogramma tratto da Il disprezzo.

Il manifesto della prossima edizione del Festival di Cannes è un involontario omaggio a Capri.

Il manifesto ufficiale, scelto per il celebre concorso che si terrà dall’11 al 22 maggio alla Croisette, ritrae infatti Villa Malaparte.

Il fotogramma scelto dall’organizzazione del Festival di Cannes è tratto dal film Il Disprezzo del 1963, ambientato proprio tra Capri e Roma. Un film che parla della creazione di un film, e per questo fortemente simbolico.

Michel Piccoli apre il Festival di Cannes

L’attenzione internazionale sarà dunque richiamata sulla bellezza di Capri e dell’Italia.

L’organizzazione del Festival di Cannes spiega la scelta dello scorcio di Capri: “È tutto là. I passi, il mare, l’orizzonte: l’ascesa di un uomo verso il suo sogno, in una calda luce di Mediterraneo che diventa oro. Il cinema sostituisce il nostro sguardo fisso con un mondo in armonia coi nostri desideri“.

Sarà proprio Michel Piccoli, il Paolo Javal de Il disprezzo, ad aprire il red carpet della 69esima edizione del Festival di Cannes.