I POLENTONI PER GIGGINO II EPISODIO

POLENTONI PER GIGGINO

I POLENTONI PER I TERRONI – VIDEO INEDITO

ODS

Un piccola emittente padana ha trasmesso nei giorni scorsi un video con una interessante lezione sulla raccolta differenziata dei rifiuti. La lezione era rivolta al Sindaco di Napoli, Luigi De Magistris in arte “Giggino”, nonché ai napoletani.

Un tutorial per indicare come riciclare e differenziare in diversi bidoni la spazzatura prodotta in casa, il tutto con un tono didascalico e zeppo di luoghi comuni e stereopiti, pizza, scontrini fiscali e pummarole. Non è mancato, tra gli insulti, un riferimento offensivo alla reliquia di San Gennaro, oggetto di culto riconosciuto dalla Chiesa, e gettato nella spazzatura.

Luigi De Magistris intervistato ha dichiarato: io rispondo alle cose serie, non alle barzellette”. Beh ci sentiamo di accogliere in pieno la dichiarazione del nostro sindaco.  Tommaso Sodano, assessore all’ambiente di Napoli, ha inoltre chiarito ed aggiunto : “i polentoni della Lega dovrebbero vergognarsi delle migliaia di tonnellate di rifiuti tossici e nocivi che hanno inquinato le nostre terre e le nostre acque ed hanno arricchito molte aziende che in modo illecito e truffaldino hanno usato la camorra per avvelenarci”.

Ma tant’è …

La nostra redazione, facendo tesoro delle dichiarazioni di “Giggino e Tommaso” ha pensato di rispondere  affidandosi all’amara ironia tutta napoletana.

Vi invitiamo alla visione del secondo episodio e vi anticipiamo di essere in possesso anche del terzo………….

9 thoughts on “I POLENTONI PER GIGGINO II EPISODIO

  1. bravi facciamola girare in rete in modo che arrivi anche a quei sottosviluppati mentali della lega bravi solo a fare i c… loro

  2. Bravi mi è piaciuto molto! Mi chiedo quando i “leghisti” prenderanno coscienza di essere solo delle marionette nelle mani dei loro stessi governanti!

  3. Ottimo video! Direi che sia stato doveroso ricordare ai polentoni del caso che la maggior parte dei rifiuti tossici anni fa siano stati sversati nelle ns. terre, le stesse che ora sono state riutilizzate per sopprimere l’emergenza. Inutile che neghino, già son stati smentiti una volta, quando affermavano che la camorra e l’ndrangheta nn esistessero in Lombardia. Vorrei anche aggiungere che ci sono altri comuni in prov. di Napoli che fanno già da anni la raccolta differenziata come nel mio, Volla che dista 10km dal capoluogo. De Magistris sta facendo quello che non hanno fatto altri, ossia dare dignità alla città, ma ci vuole anche la collaborazione dei cittadini che devono rispettare le regole. Che inizino a farlo altrimenti sarà tutto inutile! Un saluto da una napoletana che ama la sua città

  4. Non sono cattolica ma mi viene spontaneo pensare: signore perdona loro che non sanno quel che fanno.
    Alla stupidità non c’è mai fine.

  5. E’ triste quando chi pensa di detenere la verità assoluta e di essere perfetto non si accorga di andare contro se stesso se si ritiene apparnente alla nazione Italia! una fiera terrona

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *