Ma i napoletani lo voterebbero Salvini?

Ma i napoletani lo voterebbero Salvini? – Matteo Salvini, leader della Lega Nord e aspirante leader del Centrodestra, è stato protagonista nei giorni scorsi di una improvvisa svolta meridionalista: lui che era stato uno dei paladini del Nord libero, della Padania affrancata dal peso della zavorra del meridione sfaticato e sprecone, l’altro giorno ha rilasciato alcune dichiarazioni sorprendenti ai microfoni di RTL 102.5: “Cosa mi ha fatto cambiare idea sui meridionali? I fatti. Probabilmente il Sud lo conoscevo poco, ho fatto e abbiamo fatto degli errori, l’Italia si deve salvare tutta insieme“.

Sui politici meridionali, invece, non cambia idea: “Confermo tutto. La critica rimane, anzi è ancora più dura, sui politici del Sud. Ma lì c’è anche tanta energia positiva, gente che vuole solo lavorare in pace. E ne ha piene le scatole di falsi invalidi, forestali inutili e pizzo alla camorra. Il Sud va salvato dalla sua classe dirigente“.

Monta la protesta sul web

Sull’improvvisa svolta meridionalista si è scatenata una tempesta di polemiche e di commenti ironici, sarcastici o  arrabbiati sul web. Molti cittadini del Sud Italia e in particolare napoletani, hanno attaccato duramente il politico leghista, accusandolo di voler semplicemente conquistare i voti meridionali per fare della Lega un partito nazionale e non più solo padano. Indimenticabile è il video, tranquillamente reperibile su youtube, in cui un giovane e ruspante Salvini si diverte a cantare il coro degli ultra’ milanisti contro i tifosi del Napoli: “Colerosi, terremotati, voi con il sapone non vi siete mai lavati“.

Le sorprendenti risposte dei napoletani

Salvini si è evidentemente folgorato sulla via dell’A1 Roma Napoli, se ora i colerosi terremotati sono diventati connazionali con cui salvarsi insieme dal baratro della povertà. Ma di questo improvviso sentimento solidale e amichevole di Salvini cosa ne pensano i napoletani? Gli credono? Lo voterebbero? Cosa gli direbbero se lo avessero davanti a loro? Siamo andati a intervistare alcuni cittadini partenopei a Via Roma e se vi aspettate di sentire offese e i soliti improperi, vi sbagliate di grosso…