Halloween 2014: la candid camera a Napoli

La Chiesa ha “vietato” ai cattolici di festeggiare Halloween. Noi però abbiamo deciso di farlo lo stesso, in a modo nostro: con una candid camera da urlo!

Halloween è una festa che arriva da oltreoceano (originariamente anglosassone, il fenomeno ha avuto il suo exploit solo negli Stati Uniti) e che sta prendendo sempre più piede anche in Italia, dove sono in molti a festeggiare la notte del 31 ottobre, soprattutto i bambini, che si divertono a fare la “questua” di caramelle recitando la celebre formula “dolcetto o scherzetto?”

Halloween: è giusto festeggiarlo secondo i napoletani?

In Italia però c’è qualcuno che non gradisce questo “contagio” che arriva dagli Usa. La Chiesa quest’anno si è pronunciata fortemente contro Halloween, da sempre considerata una festa dell’occulto, legata alle streghe e ai fantasmi, nonché una festività pagana, che un “buon cristiano” non dovrebbe affatto festeggiare. Dopo le polemiche e le reazioni suscitate da questa presa di posizione della Chiesa, abbiamo deciso di chiedere ai napoletani le loro opinioni sulla diffusione della tradizionale festa americana.

Halloween 2014: una candid camera “da urlo”

Ma, giacché c’eravamo, abbiamo colto l’occasione per festeggiare Halloween, un po’ in anticipo e in un modo tutto nostro: con una candid camera “da urlo”. Con tanto di trucco e travestimento abbiamo maldestramente spaventato i malcapitati di turno. Ne vedrete delle belle. Anche quelli che non si sono spaventati affatto e con grande simpatia si sono prestati a uno “spavento posticcio”!