Grande successo per le nuove domus di Pompei

Grande successo per le nuove domus di Pompei

Le sei nuove domus di Pompei, inaugurate da Renzi alla Vigilia di Natale, hanno attirato una gran folla di turisti: più di dodicimila in due giorni.

Grande folla a Pompei: domenica 27 dicembre il sito archeologico ha contato più di 7mila visitatori, 5mila lunedì 28 dicembre.

Le nuove domus, recentemente riaperte al pubblico, sono state un successo. Un fiume di visitatori ha invaso  la via dell’ Abbondanza, dove si affacciano le sei abitazioni appena restaurate e inaugurate la Vigilia di Natale dal premier Matteo Renzi.

Le nuove domus: uno spaccato di vita quotidiana

Tra le nuove domus, quella al momento più gettonata sembra essere quella di Paquius Proculus con le scritte elettorali sulla facciata e i pavimenti colorati delle sue stanze. Un luogo molto sorvegliato, per la delicatezza dei mosaici appena restaurati, che costringe i visitatori a seguire una sorta di percorso guidato su stuoie.

Restaurate con circa 3 milioni di euro del Grande Progetto Pompei, le sei nuove domus “nel loro complesso offrono uno spaccato straordinario di quella che doveva essere la vita nella città romana negli anni subito prima che l’eruzione del Vesuvio, nel 79 dopo Cristo, la seppellisse con le sue ceneri“, spiega il soprintendente Massimo Osanna.

Il numero dei turisti è dunque altissimo in questo periodo di festa. Commenta Osanna: “Veramente tanta gente, ma non abbiamo avuto problemi, c’è stato un turismo incredibilmente civile e ordinato“.