“Gotica, ‘ndrangheta, mafia e camorra oltrepassano la linea”

“Gotica, ‘ndrangheta, mafia e camorra oltrepassano la linea”

di Anna Copertino

Giovanni Tizian, giornalista e scrittore, calabrese di origini venete, dall’età di dodici anni vive a Modena, scrive per la Gazzetta di Modena, il 27 Febbraio 2012, presso la  libreria Feltrinelli di Piazza dei Martiri a Napoli, ha  presentato  il suo libro “Gotica, ‘ndrangheta, mafia e camorra oltrepassano la linea”, dedicato a tutte le vittime di mafia. Ha introdotto e moderato la giornalista Laura Galesi.

Dallo scorso dicembre, dopo una telefonata avuta da un investigatore, per metterlo in guarda circa un gravissimo pericolo a cui era esposto, vive sotto scorta. Per la seconda volta nella sua giovane vita, ha dovuto sopportare un cambiamento, da una vita normale, libera, alla scorta.

Al giornalista, all’età di sette anni  gli viene ucciso il padre,  in Calabria, cade sotto i colpi della lupara, vittima di un agguato, delitto ancora oggi senza un colpevole. Gotica, è un viaggio nel territorio del nord dell’Italia, dove grande c’è una grande ascesa dei Casalesi, soprattutto nell’economia legale, dove la ‘ndrangheta è forte e presente. E’ la testimonianza di

Ma malgrado, il grande parlare della ‘ndrangheta al nord, il giornalista Tizian non ha  trovato nessun imprenditore, disposto a farsi intervistare per parlare del pizzo. Il suo è un giornalismo, che è anche impegno civile e sociale, infatti fa parte dell’associazione antimafia daSud, nata per mano di giovani emigrati meridionali, che non vogliono che le cosche, si appropino dei loro territori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *