Givova Napoli – Fulgor Forlì 88-59: prima vittoria per gli azzurri (VD)

La Givova Napoli torna alla vittoria dopo la sconfitta con Ferentino battendo al PalaBarbuto la Fulgor Libertas Forlì per 88-59 con un super Spinelli

Prima vittoria in campionato per la Givova Napoli al Palabarbuto contro Forlì. I ragazzi di coach Calvani s’impongono per 88-59.

Dopo la sconfitta all’esordio con Ferentino, la Givova trova il riscatto davanti al pubblico di casa piegando la Fulgor Libertas Forlì per 88-59 con un’ottima prestazione di Valerio Spinelli, 17 punti e 11 assist in mezz’ora di gioco. Per gli ospiti, privi di Becirovic, non bastano i 22 punti di Zizic e i 15 di Abbott.

Le dichiarazioni di coach Calvani

“Sono davvero contento per la risposta del pubblico di questa sera. Avevo timore che la gente fosse condizionata dal risultato maturato contro Ferentino. Volevamo dimostrare che non eravamo quelli lì. Forlì ha giocato con grande ardore nonostante le defezioni. Siamo stati bravi a non perdere il controllo prima dell’intervallo. Contavo sul fatto che sui 40′ potevamo fare la differenza contro una Forlì ancora un po’ in ritardo di condizione. Spinelli ha giocato con 39 di febbre, me lo ha detto solo alla fine della gara. Questo dimostra la volontà della persona e del giocatore. Quando un giocatore si sacrifica in questo modo per la squadra è motivo di soddisfazione per un allenatore. E’ stato bravo a coinvolgere tutti i compagni, è stato chirurgico nella conclusione delle azioni. La vittoria di questa sera ci dà maggiore fiducia. Dobbiamo restare con i piedi per terra perché non abbiamo ancora fatto niente. Abbiamo un buon organico, questa sera ogni singolo giocatore ha dato una risposta rispetto alla partita d’esordio. Ganeto credo che debba fare un lavoro di testa. Ha una grande umiltà, è un lavoratore instancabile. Deve andare oltre l’accanimento contro se stesso quando commette un errore. Questo è un suo limite”.