Givova Napoli Basket: arriva Jarrius Jackson, guardia americana con passaporto italiano

Il cestista statunitense approda a Napoli dopo le due stagioni a Cremona, in Serie A. Altro colpo importante per la squadra di coach Calvani

La Givova Napoli Basket ha ufficializzato l’acquisto di Jarrius Jackson, cestista americano con passaporto italiano. Dopo gli arrivi di Spinelli, Traini, Ganeto, De’Mon Brooks e Metreveli, la squadra di coach Calvani si amplia maggiormente con la guardia ex Cremona. Un colpo importante che va a chiudere a pieno ritmo il mercato azzurro.

Due stagioni a Cremona

Nelle ultime due stagioni Jackson ha indossato la maglia della Vanoli Cremona in Serie A contribuendo in maniera significativa alla salvezza del club lombardo. Nella stagione 2012/13 ha totalizzato 13.6 punti di media (48.9% da due, 35.1% da tre, 79.1% tl). Nella scorsa stagione ha migliorato le sue cifre con 16.9 punti di media (53.6% da due, 32.3% da tre e 86% tl) in 33 minuti d’utilizzo.

Formazione cestistica

La sua formazione cestistica avviene alla Texas Tech University sotto la supervisione del ‘leggendario’ coach Bobby Knight. Nel suo quadriennio con i Red Raiders mette in mostra le sue doti da realizzatore e con una media di 16.7 punti (20 di media nelle ultime due stagioni) diventa il secondo miglior realizzatore di sempre della storica squadra universitaria. Nel 2007 Jackson sbarca in Europa a Palma per poi trasferirsi in Urkraina prima al Khimik e poi al Mykolaiv. Nell’estate 2009 il suo approdo in Italia alla NoviPiù Casale (LegaDue). Con i piemontesi si distingue con 16 punti di media (47.6% da due, 37% da tre e 89.1% tl) che gli consentono di firmare un biennale con Veroli. Nella prima stagione realizza 19.4 punti di media in regular season e 17.1 di media nei playoff. Nell’annata successiva firma invece 14.1 punti di media in stagione e 18.8 punti nei playoff.

Soddisfatto coach Calvani

“Ringrazio la società per questo ultimo importante tassello del roster” ha evidenziato coach Calvani. “In questa operazione difficile e complessa, abbiamo attinto alle grandi doti di mediazione e pazienza del nostro GM Mirenghi. Siamo contenti di aver aggiunto un giocatore di qualità che sa cosa significa giocare di squadra. I compagni ed i tifosi sapranno apprezzarlo”.