Giustina Copertino uccisa dal marito che si suicida. La coppia lascia due figli

Giustina Copertino uccisa dal marito che si suicida. La coppia lascia due figli

Shock in provincia di Salerno dove Giustina Copertino, di soli 29 anni, ha trovato la morte per mano di suo marito che si è poi suicidato. Avevano due figli

Una terribile tragedia familiare ha avuto luogo solo poche ore fa nel Salernitano: Giustina Copertino, di 29 anni, aveva accompagnato uno dei suoi due figli di 10 anni ad una gara di nuoto al Club Fiore, a Campigliano, frazione di Giffoni Valle Piana provincia di Salerno. Suo marito, Salvatore Varavallo di 35 anni, l’ha raggiunta e nel piazzale del complesso sportivo ha aperto il fuoco verso l’auto di sua moglie, una BMW rossa appartenente al suocero, sparando tre colpi di pistola, poi si è avvicinato e ne ha sparati altri due per finirla. Quando un uomo ha tentato di fermarlo, Salvatore si è puntato la pistola contro la tempia e, dopo due tentativi andati a vuoto, è riuscito a suicidarsi. Entrambi sono stati ricoverati in urgenza in condizioni gravissime, ma hanno perso la vita in ospedale al San Leonardo di Salerno. L’arma usata per l’omicidio suicidio è una pistola d’ordinanza calibro 9×21 con matricola abrasa. Si è subito pensato ad un delitto passionale, ma i due questa mattina non hanno litigato. I carabinieri del comando provinciale di Salerno stanno indagando sul caso.

Giustina Copertino e Salvatore Varavallo: una separazione difficile

Giustina era casalinga e abitava a Sant’Arpino in provincia di Caserta con i due figli piccoli. Salvatore Varavallo era un muratore occasionale: i due stavano vivendo una separazione molto difficile, il prossimo mercoledì, 4 febbraio, ci sarebbe stata la prima udienza di separazione al Tribunale Napoli Nord. La loro storia era travagliata da litigi, violenze domestiche e denunce, già una volta Salvatore aveva minacciato Giustina dicendole di possedere un’arma da fuoco ma le autorità non avevano trovato nessuna arma in suo possesso. I due si lanciavano spesso accuse sul web e lei lo aveva già denunciato per stalking: oggi il tragico epilogo.