Giugliano e lo striscione omofobo di Forza Nuova

Striscione omofobo fuori la stazione metropolitana di Giugliano: è firmato Forza Nuova

di Redazione

Giugliano – “L’unica famiglia è quella naturale. Stop Omofollia”. Lo striscione campeggia beffardo, provocatore e discriminatorio da ben due giorni davanti alla stazione della metropolitana di Giugliano. L’azione è stata già rivendicata dai militanti di Forza Nuova che, con parole ancora più dure, hanno rincarato la dose facendo indignare il web: “il gesto dei militanti forzanovisti contro il reato di omofobia – si legge – rientra nell’azione di contrasto che Forza Nuova conduce contro questa legge che, nel clima di omofollia imperante nel nostro paese, segue la deriva nichilista tesa alla distruzione dei valori ed alla negazione del naturale.

Termini come reato di omofobia, omofollia, negazione del naturale, distruzione dei valori fanno pensare non soltanto ad una atto provocatorio portato all’estremo dai militanti, ma ad una vera e propria istigazione all’odio verso la comunità lgbtq, in un momento politico molto delicato, che ha visto l’approvazione da parte della camera delle legge contro l’omofobia definita, nei giorni scorsi, anticostituzionale dal leader di Forza Nuova, Roberto Fiore.

Anche la pagina Facebook della sezione di Giugliano del partito reca un’immagine dello striscione – apposto insieme a volantini di simile contenuto nella tarda serata di martedì – che inneggia, con tanto di foto di una famigliola felice, alla sacralità della famiglia cosiddetta naturale. Indignata la comunità lgbtq che fa notare come lo striscione, pur scatenando polemiche anche tra i cittadini di passaggio, non sia stato rimosso immediatamente, ma sia ancora lì ad offendere l’intera comunità e lederne i diritti, ancora una volta.

“Stigmatizziamo con forza il messaggio – ha dichiarato il presidente di Arcigay Napoli Antonello Sannino –  che ha un chiaro collegamento alla legge sull’omofobia in discussione nei prossimi giorni in SenatoNel ribadire la nostra contrarietà all’emendamento Gitti (che è disastroso così come approvato dalla Camera in quanto omofobi, razzisti e antisemiti, se organizzati, avrebbero libertà d’azione) Arcigay Napoli riafferma la necessità di una legge sul matrimonio che renda tutte le cittadine e i cittadini uguali di fronte alla legge e che li tuteli dagli attacchi violenti di associazioni razziste come Forza Nuova”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *