Giovani Campani nel mondo. Celebrazione della Giornata dell’ONU.

Alla Fondazione Valenzi la celebrazione della Giornata dell’ONU.
Gli studenti universitari di Napoli studiano da diplomatici e simulano il funzionamento dell’Assemblea delle Nazioni Unite

Alla Fondazione Valenzi,  al Maschio Angioino, l’Associazione Giovani Campani nel Mondo, l’Università Federico II e i rappresentanti del corpo consolare di Napoli si sono incontrati in preparazione della visita ufficiale della delegazione di giovani universitari al Palazzo di Vetro di New York

di Oscar De Simone
Sarà una vera e propria negoziazione diplomatica multilaterale, che ricalcherà il funzionamento dell’Organizzazione delle Nazioni Unite, quella che si è svolta, in maniera simulata, nella sede della Fondazione Valenzi, l’istituzione internazionale dedicata a Maurizio Valenzi, l’ex parlamentare italiano ed europeo, sindaco a Napoli dal 1975 al 1983.

A rivestire il ruolo di diplomatici gli studenti universitari napoletani che rappresenteranno, in maniera ufficiale, l’Italia il prossimo Aprile al NMUN 2012 National Model of United Nations, la simulazione dell’Assemblea delle Nazioni Unite a New York che riunisce ogni anno oltre cinquemila giovani provenienti da tutto il mondo al Palazzo di Vetro a New York.

La sessione di preparazione napoletana è organizzata dall’Associazione Giovani Campani nel Mondo, collegata all’Università Federico II, con il sostegno e il patrocinio della Fondazione Valenzi che intende con questa iniziativa ribadire il proprio impegno a sostegno dei giovani della città.

Presenti all’evento la Presidente della Fondazione Lucia Valenzi, il Presidente dell’associazione Giovani Campani nel Mondo Antonio Felice Rescigno, il Preside della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università Federico II Lucio De Giovanni e il Presidente della Lega italiana dei diritti dell’uomo Alfredo Arpaia.

GIOVANI CAMPANI NEL MONDO

L’ Associazione Giovani Campani nel Mondo è stata incaricata dal Rettore dell’Università degli Studi di Napoli Federico II  di rappresentare circa 100.000 studenti all’ Nmun- New York 2012 presso il Marriott Marquis Hotel di Times Square.

L’Associazione GCM nasce dalla volontà degli studenti della Federico II e ha come fine la promozione dei rapporti internazionali tra gli studenti, le Università e le Istituzioni affinché la Campania possa uscire dalla situazione di isolamento causata dalla congiuntura politico-economica.

Consapevoli della grande risorsa umana delle realtà accademiche della nostra Regione, l’Associazione GCM si propone come nuovo punto di riferimento culturale per rilanciare l’immagine, sempre più negativa all’Estero, dell’Italia. L’Ncca per la prossima conferenza ha assegnato alla nostra Università due Paesi da rappresentare nel consesso dell’ Onu: L’Eritrea nell’Assemblea Generale e la Russia nel Consiglio di Sicurezza.

La delegazione sarà composta dai 16 migliori studenti dell’Università Federico II, che saranno selezionati con 2 test, uno iniziale e l’altro alla fine del corso di preparazione. I corsi saranno tenuti dal Prof.Tessuto(Docente di Lingua Inglese) per la formazione linguistica, i contenuti procedurali saranno invece curati dal Prof.Iovane, Docente di Diritto Internazionale presso la Facoltà di Giurisprudenza Federico II.

Il fine ultimo sarà quello di mettere in grado i delegati partecipanti di sostenere la simulazione procedurale con un ottima abilità linguistica. La permanenza a New York vedrà la partecipazione degli stessi studenti ad incontri con le istituzioni diplomatiche Italiane e con il Rappresentante diplomatico della S. Sede e il rappresentante diplomatico dellOrdine di Malta, presso l´ONU; entrambi gli Enti sono, infatti, osservatori permanenti. La simulazione si svolgerà dal 3 al 7 aprile 2012 al Marriott Marquis Hotel in Times Square NY.

La giornata conclusiva si terrà presso il Palazzo dell’ Onu in New York.

MODEL OF UNITED NATIONS

Un Model of United Nations (detto anche Simulazione ONU) è una conferenza per studenti, gestita ufficialmente dal Dipartimento di Cultura Generale delle Nazioni Unite per il tramite del NCCA (National Collegiate Conference Assiciation), che ha lo scopo di favorire l’apprendimento da parte dei giovani, delle questioni di politica internazionale, nonché dei grandi temi che stanno interessando, in maniera crescente, tutta la comunità internazionale. Ogni partecipante assume il ruolo di delegato (delegate) di un paese membro delle Nazioni Unite o di un’organizzazione non governativa che gli è stato assegnato. Il delegato, in qualità di rappresentante del proprio paese, è chiamato a confrontarsi e discutere su tre argomenti (issues) di politica internazionale nel contesto della propria commissione (Assemblea Generale, Consiglio di Sicurezza, Corte Internazionale di giustizia, Consiglio Economico e sociale, ecc.). All’interno di ogni singola commissione il delegato è portatore degli specifici interessi (economici, politici e culturali) del proprio Paese. Alla luce di tali interessi, si articola la discussione di tre argomenti (topics) di politica internazionale, tenendo ovviamente conto  delle specificità di ciascuna commissione. Di regola vi sono due delegati per ogni Paese Membro (ad eccezione della Corte Internazionale di Giustizia) che si confronteranno con gli altri delegati, su un topic alla volta, e lo faranno seguendo delle precise regole di procedura (rules of procedure). Alla fine del dibattito verranno redatti una molteplicità di documenti (resolutions e reports) che saranno sottoposti al vaglio della votazione della commissione stessa. I delegati, in sintesi, dovranno stringere alleanze con altri rappresentanti, discutere dei topics assegnati ad ogni singola commissione e arrivare all’approvazione di documenti sulla base di posizioni comuni. È necessario evidenziare un ultimo passaggio riguardante la direzione dei lavori all’intero di ogni singola commissione.  L’organo preposto alla conduzione dei lavori è il Dais formato dal Chairman, Director e Rapporteur. Il loro ruolo è quello di garanti del rispetto delle regole di procedura, al fine di assicurare l’assoluta parità dei delegati, e quindi dei paesi, ai fini del dibattito.

GIOVANI CAMPANI NEL MONDO ASSOCIATION

Giovanni Campani nel Mondo Association was charged by the Rector of the University of Federico II of Napoli to represent about 100.000 students to NMUN- NY 2012 at the Marriot Marquis Hotel of Times Square.

The GCM Association was born thanks to Federico II students’ will to promote and encourage international relationship between Univeristies, students and Institutions. GCM is aware of the potential of the Campania Region and put its effort to fight the economic and politic isolation affecting the territory.

The NCCA has given GCM the chance to represent 2 countries at the NMUN 2012: Eritrea and Russia. The delegation will be consisting of 16 of the best students of the Federico II University which will be chosen trough several examinations both at the beginning and at the end of a training course made by the Association. The course will be held by Prof. Tessuto (English Professor of the Federico II University) for the part related to linguistic structure and by Prof. Iovane

( International Law Professor of Federico II University).

Once in New York, the delegation will meet Italian diplomatic Institutions and a diplomatic representative of  the Holy See Mission at the United Nations and a diplomatic representative of the Order of Malta, both permanent observer at UN. The simulation will be held from the 3rd to the  7th of April 2012 at The Marquette Marquis Hotel in Times Square, New York.

The closure ceremony will be held at the United Nations Headquarter in New York.

MODEL UNITED NATIONS (MUN)

The NMUN (known also as UN Simulation) is a student conference ufficially handled by the General Cultural Department of United Nations trough the National Collegiate Conference Association (NCCA). Its aim is to encourage students’ knowledge about international politics and about the major current affairs which affects the international community. Each student during the conference plays the role of a Country delegate based on the country which was assigned to its university or association. The delegate will be asked to interact with other delegations about 3 international politic issues assigned to its Commission (General Assembly, Security Council, International Court of Justice…). Usually there are 2 students of the same country for each assembly (apart from International Court of Justice). There are specific rules of procedure which will be followed to establish the order of the topic and all the debate until its closure. Each assembly will end its work with a script, a report or a resolution, which will be voted at the end of the session. The body in charge of the management of the assembly is the Dais, composed by the Chairman, the Director and the Rapporteur. Their role is to guarantee the respect of the rules of procedure assuring equal opportunities to each country.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *