Giovane tifoso del Napoli a Bogliasco per Quagliarella: “Fabio scusaci” (VIDEO)

Antonio, giovane tifoso del Napoli che vive a Genova, nel ritiro della Sampdoria, dove si è fatto autografare la sua maglia del Napoli da Fabio Quagliarella

Antonio, giovane tifoso del Napoli che vive a Genova, nella giornata di ieri è andato a Bogliasco, sede del ritiro della Sampdoria, dove si è fatto autografare la sua maglia del Napoli da Fabio Quagliarella. Un modo per chiedere scusa all’ex attaccante azzurro, dopo le ultime rivelazioni sulla vicenda di stalking che lo ha visto protagonista. Il racconto della giornata è stato affidato al sito internet gianlucadimarzio.com. “Fabio scusaci. Le prime che sono riuscito a dirgli, mi sono uscite dalla bocca appena l’ho visto scendere dalla macchina guidata dal padre. Perché sono napoletano. Che ci faccio a Bogliasco? Sono qui per Fabio. Gli ho detto scusaci, perché se lo merita. Dopo quello che ha passato in tutti questi anni, dopo le accuse che ha subito, era il minimo venire qui e dedicargli due minuti del mio tempo per chiedergli scusa. Senza sapere i reali motivi di quell’addio, motivi che in questi anni hanno costretto Fabio a vivere con una pressione esagerata addosso. Non poter uscire per la sua Napoli, avere paura come ha raccontato lui, dev’essere la cosa più brutta per un napoletano: mi sentivo in dovere e in piacere di venire qui e dirgli scusaci di persona. Loro si sono messi tutti insieme, io da solo venendo qui al campo. Fabio che mi ha detto? ‘Non ti preoccupare, assolutamente. Non ti preoccupare’… e poi mi ha abbracciato, è stata un’emozione grande. Riaverlo al Napoli? Subito, dove devo firmare? Possiamo fare una petizione, è il minimo che può fare De Laurentiis”.