Giovane eritrea muore investita, fuggiva da un centro di accoglienza

Giovane eritrea muore investita, fuggiva da un centro di accoglienza

Una giovane eritrea di appena 16 anni è stata travolta da una Bmw X3 sulla circumvallazione, per lei non c’è stato nulla da fare. Voleva raggiungere Roma.

La giovane eritrea, di appena 16 anni, pare fosse sbarcata a Lampedusa, da lì trasferita a Palermo e poi in Campania, dove la scorsa mattina è stata portata a Giuliano e trasferita nel centro di accoglienza di Ponte Riccio. Qui è arrivata in compagnia di altre sei amiche, assieme alle quali è fuggita via dal centro, direzione Roma. Purtroppo però il suo viaggio si è interrotto a pochi metri dal centro di accoglienza, sulla circumvallazione, qui secondo alcuni testimoni, la ragazza è stata investita da una Bmw X3.

Giovane eritrea morta sulla circumvallazione

La ragazza, sempre secondo i testimoni, sarebbe finita in strada dopo aver sentito delle sirene di forze dell’ordine. Impaurita che fossero lì per lei, ma non era così, la giovane eritrea ha cercato la fuga in strada, qui però è stata investita ed è morta sul colpo sotto gli occhi delle amiche.