Giorgio Zinno sarà il primo sindaco gay d'Italia a sposarsi

Giorgio Zinno sarà il primo sindaco gay d’Italia a sposarsi

Giorgio Zinno sarà il primo sindaco gay d’Italia a sposarsi. “Sono 10 anni che aspetto questo momento. E’ un sogno che si realizza”

Lo aveva annunciato in occasione dell’incontro con la Console Americana Colombia A. Barrosse, e lo ha confermato sulle pagine del quotidiano Metropolis: Giorgio Zinno, sindaco di San Giorgio a Cremano, il prossimo 24 settembre si unirà civilmente con il proprio compagno. “Sono 10 anni che aspetto questo momento – ha dichiarato Zinno -, è un sogno che si realizza, finalmente”.

 

Giorgio Zinno: “Sono 10 anni che aspetto questo momento”

Esprime gioia e orgoglio anche Antonello Sannino, presidente di Arcigay Napoli che, in occasione della cerimonia, consegnerà alla coppia la tessera onoraria dell’associazione per l’alto valore simbolico della loro unione.

Siamo felici e orgogliosi – afferma Sannino – che sia Giorgio, il primo sindaco gay d’Italia, a unirsi civilmente. Napoli, città di primati in questi anni nella difesa e per la promozione dei diritti civili, ne aggiunge un altro grande e significativo. Giorgio è da sempre vicino ai valori dell’Arci e, senza fare un torto a nessuno, possiamo considerarlo un vero attivista per i diritti delle persone lgbt”.