Giandomenico Mesto saluta Napoli con una lettera del fratello che è una dichiarazione d'amore alla città

Giandomenico Mesto saluta Napoli con una lettera del fratello che è una dichiarazione d’amore alla città

Le parole di Ernesto, fratello e procuratore di Giandomenico Mesto: “Grazie a tutti, ci rivedremo presto. Non si può stare lontani dal cuore di Napoli”

Dopo l’addio di Rafa Benitez e quello di Riccardo Bigon, sono tanti i calciatori che lasceranno Napoli, soprattutto perchè in scadenza di contratto. Tra questi c’è Giandomenico Mesto. L’ex terzino del Genoa, all’ombra del Vesuvio dal 2012, ha voluto salutare la città partenopea, testimoniando quanto sia legato a essa, con le parole del fratello, suo procuratore, su instagram. Ed è una lettera, con un collage delle foto più belle di questi anni, che andrebbe fatta leggere a chiunque avesse dubbi sulla città di Napoli e sul cuore dei napoletani.

 

Le parole del fratello di Giandomenico Mesto sono un arrivederci: “Non si può stare troppo tempo senza rivivere il cuore di Napoli”

“Abbiamo salutato tanti posti ma chissà perché è proprio vero che lasciare Napoli emoziona e commuove. Sarà la sua bellezza, sarà il cuore delle bellissime persone che abbiamo conosciuto, sarà la luce del mare da villa Avellino la mattina, sarà Napulè e il cuore di Pino che continua a battere, sarà la vita ed i colori di spaccanapoli, gli occhi sgranati dei bambini che ti incontrano e gli brillano gli occhi per l’autografo, sarà Posillipo, Mergellina, il lungomare, il Vesuvio che ci lava di bellezza sul golfo, saranno le scalinate colorate e meravigliose e, perché no, le bestemmie nel perderci sistematicamente con la macchina nei vicoli a prova di #tomtom, sarà la pizza con il piennolo, sarà soprattutto l’umanità di un popolo amico e di amici con un cuore grande e meraviglioso. Hai fatto un’altra grande esperienza di vita e di calcio, hai giocato con grandi campioni, hai dato il tuo, come sempre, fino in fondo e pazienza, poteva andar ancora meglio ma la vita ha i suoi percorsi e noi non sappiamo nemmeno cosa avverrà domani, ci hai portato per l’Europa, ci siam sentiti l’inno Champions League all’Emirates di Londra, vinto coppe, superato sconfitte, dribblato di potenza la sfortuna.È stata dura per tutti lasciare un posto così, si riparte, si ricomincia, nuova avventura, è andata sempre meglio di prima e anche domani ci si proverà e le strade della vita sono a noi sconosciute ma bellissime. Grazie Napoli e tutte le splendide persone conosciute ed anche quelle sconosciute ma che hanno sempre regalato un sorriso. E ci rivedremo presto, perché ci si emoziona tanto quando si va via ma non si può stare troppo tempo senza rivivere il cuore di Napoli. Alla prossima”.

 

Giandomenico Mesto saluta Napoli con una lettera del fratello che è una dichiarazione d'amore alla città