Genny 'a carogna è un uomo libero, per lui solo l'obbligo di firma

Genny ‘a carogna è un uomo libero, per lui solo l’obbligo di firma

Genny ‘a carogna torna in libertà, finiti gli arresti domiciliari. Da oggi per lui solo l’obbligo di firma.

Al noto capo ultrà del tifo napoletano, Gennaro De Tommaso, conosciuto a tutti come ‘Genny ‘a carogna‘, revocati gli arresti domiciliari dal Tribunale di Roma, avrà solo l’obbligo di presentarsi alle autorità giudiziarie. E’ stato ritenuto estraneo ai fatti accaduti a Roma il 3 maggio 2014, ore prima del fischio di inizio del match Napoli-Fiorentina valido per la finale di Coppa Italia, dove ricordiamo venne ferito il tifoso azzurro Ciro Esposito, poi deceduto in ospedale mesi dopo.

Genny ‘a carogna e quella scritta: Speziale Libero

Gennaro De Tommaso resta comunque accusato di essere stato a capo di un gruppo di circa 100 ultrà del Napoli, che in Piazza Mazzini, quello stesso giorno, in possesso di petardi e fumogeni, erano pronti per aggredire i sostenitori della Fiorentina. Genny ‘a carogna è poi accusato, per aver indossato una maglia con su scritto ‘Speziale Libero‘, di aver violato le norme che vietano di esporre messaggi che incitano alla violenza.