Gaetano Manfredi, rettore della Federico II, nuovo ministro dell’Università

Gaetano Manfredi, attualmente rettore dell’Università Federico II di Napoli, è il nuovo ministro dell’Università

Ho pensato di nominare la sottosegretaria Azzolina ministro della Scuola e il presidente della Crui Manfredi ministro dell’Università e della ricerca“. Lo ha annunciato sabato il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, nella conferenza stampa di fine anno, rivelando la scelta fatta dopo le dimissioni del ministro dell’Istruzione Fioramonti. “Mi sono convinto – ha spiegato Conte – che la cosa migliore per potenziare la nostra azione sia separare il comparto scuola da quello ricerca ed università, hanno logiche e problematiche diverse. Mi farò latore della creazione di un nuovo ministero dell’Università e della ricerca“.

 

Chi è Gaetano Manfredi

Il nuovo ministro dell’Università, Gaetano Manfredi è un accademico attualmente rettore dell’Università Federico II di Napoli. Un incarico che avrebbe dovuto lasciare il 31 ottobre 2020. Nato ad Ottaviano, 55 anni, Manfredi si è laureato in Ingegneria nel 1988 presso la Facoltà d’Ingegneria dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II” con la votazione di 110/110 e lode.

Dottore di Ricerca in Ingegneria delle Strutture è stato anche ricercatore in Tecnica delle Costruzioni dal 1995 al 1998. E’ stato anche professore Associato in Tecnica delle Costruzioni dal 1998 al 2000.

Professore Ordinario in Tecnica delle Costruzioni presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università degli Studi di Napoli Federico II dal 2000 ad oggi, tra le sue attività scientifiche risulta autore e curatore di 9 libri ed oltre 400 lavori scientifici pubblicati. Attualmente svolge attività di ricerca di tipo teorico e sperimentale in diversi campi di ricerca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *