Gabrielli: “Le stese sono figlie di un’azione repressiva”

Le parole del capo della polizia di Stato, prefetto Franco Gabrielli, in merito alle nuove stese di camorra al quartiere Sanità

Le stese sono figlie di una efficace azione repressiva che ha disarticolato le organizzazioni più strutturate ma ha dato sfogo a quella delinquenza, quel bullismo che poi diventa criminalità“. Lo ha detto il capo della polizia di Stato, prefetto Franco Gabrielli, commentando le nuove stese di camorra alla Sanità.

Gabrielli, a margine di un convegno sullo sport alla Caserma Nino Bixio di Napoli, ha spiegato che su questi fenomeni “noi facciamo la nostra parte ma la parte più straordinaria dovrebbero farla altre agenzie, altri contesti, a partire anche dalla società civile”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *