futuro remoto: la napoli del fare

Futuro Remoto: la Napoli del fare

Dal 15 al 18 ottobre Piazza del Plebiscito di Napoli ospiterà la ventinovesima edizione di Futuro Remoto, la manifestazione di divulgazione scientifica

Futuro Remoto in Piazza del Plebiscito

E’ alle porte la ventinovesima edizione di Futuro Remoto, la manifestazione italiana dedicata alla diffusione della cultura scientifica e dell’innovazione tecnologica, che quest’anno viene promossa da Città della Scienza, l’Università degli Studi di Napoli Federico II e l’Ufficio Scolastico Regionale per la Campania. Da giovedì 15 a domenica 18 ottobre 2015 in Piazza del Plebiscito un programma ricco di eventi accoglierà cittadini, turisti e studenti, che tra incontri, show scientifici, dimostrazioni, conferenze e laboratori, vivranno le innovazioni scientifiche del nostro paese.

Le Frontiere

Il tema di quest’anno saranno le Frontiere, siano esse di genere, cultura o scientifiche. Università, Centri di Ricerca, le istituzioni e le associazioni sono tutte invitate a costruire il programma di Futuro Remoto, all’insegna dell’innovazione e della “Napoli del fare”.  Non solo Piazza del Plebiscito, tutto il territorio cittadino farà da location per eventi e spettacoli dedicati alla scienza e alla cultura. In Piazza Del Plebiscito verrà invece allestito il Villaggio della Scienza, composto da nove tensostrutture ciascuna dedicata ad un tema specifico: il cibo e alimentazione, il mare, il viaggio, il corpo e la mente, lo spazio, la terra, la fabbrica, la città, i segni, simboli e segnali. Futuroi Remoto sarà un’occasione per riscattare l’immagine di Napoli agli occhi dell’opinione pubblica promuovendo un esempio di arte, cultura  millenaria e progresso scientifico.