Fuorigrotta, tragedia Metro Piazza Leopardi: suicidio o malore?

Scoperta l’identità della vittima della metro di Piazza Leopardi a Fuorigrotta. Spunta l’ipotesi della morte accidentale. A stabilirne le cause l’autopsia decisa dagli inquirenti.

Si aprono nuovi scenari sulla morte dell’uomo che tre giorni fa è deceduto cadendo dal ponte della stazione di Piazza Leopardi a Fuorigrotta.

La richiesta di rettifica dal parte del legale dei familiari della vittima

La nostra redazione è stata contatta dal legale dei familiari del Sig. Conte, questo è il cognome della vittima. L’avvocato che rappresenta la famiglia ci ha evidenziato che è al vaglio degli inquirenti l’ipotesi del suicidio. I familiari ritengono che il Sig. Conte sia stato vittima di un malore e, successivamente, caduto dal ponte, pertanto scartando l’ipotesi suicidio

Disposta l’autopsia per stabilire le cause del decesso

Al momento la salma dell’uomo è sottoposta ad autopsia e sarà il medico legale nominato dalla Procura di Napoli ha stabilire le cause del decesso anche se, attesa la dinamica, potrebbe apparire complicato stabilirne le effettive cause. Il legale della famiglia ci ha voluto comunicare che appare impossibile l’ipotesi del suicidio e che la famiglia Conte ritiene che la causa della caduta sia dovuta esclusivamente ad un malore.