dà fuoco all'auto

Fuorigrotta, traffico di droga per conto del clan: 3 arresti e sequestro beni

L’indagine ha consentito di ricostruire numerose e ingenti cessioni di droga destinate alle locali piazze di spaccio

L’indagine ha consentito di ricostruire numerose e ingenti cessioni di droga destinate alle locali piazze di spaccio

Gli agenti della Squadra mobile di Napoli, su delega della locale Direzione distrettuale antimafia, hanno eseguito un’ordinanza cautelare emessa dal gip nei confronti di tre persone, gravemente indiziate di traffico e spaccio di sostanze stupefacenti. Disposto anche il sequestro di beni immobili, autovetture e società riconducibili agli indagati.

Il provvedimento cautelare è stato emesso a conclusione di una serie di investigazioni eseguite tra il 2018 e il 2019 sulle vicende che hanno interessato il cosiddetto clan camorristico Iadonisi, organizzazione criminale dedita al narcotraffico di hashish, marijuana e cocaina, attiva nel quartiere napoletano Fuorigrotta.

L’indagine ha consentito di ricostruire numerose e ingenti cessioni di droga destinate alle locali piazze di spaccio, avvenute nel primo semestre 2019. E’ stata, inoltre, accertata la disponibilità da parte dell’organizzazione criminale di beni di valore sproporzionato rispetto al reddito degli indagati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *