Fuorigrotta: furto nella nuova pasticceria Bellavia

Rapinatori in azione alla pasticceria Bellavia di Fuorigrotta

di Redazione

Napoli – La storica catena di pasticcerie Bellavia ha da pochi giorni inaugurato un nuovo locale a Fuorigrotta, intitolato a “Vincenzo Bellavia”, dopo aver chiuso quello che, sul lungomare, non sembrava dare i frutti sperati. Sono trascorsi solo 5 giorni di attività prima di ricevere il “battesimo” della delinquenza locale.

Danni per 12mila euro sono stati il risultato di un raid, avvenuto questa notte, nel locale di Lucio Bellavia: i malviventi hanno sfondato le saracinesche del negozio, distrutto il monitor del registratore di cassa, divelto cavi e danneggiato apparecchiature elettroniche per la videosorveglianza e computer presenti, forse nel tentativo di portarli via.

Tutto per 500 euro in monetine: è questo, infatti, il bottino che i rapinatori sono riusciti ad ottenere dalla visita notturna ai signori Bellavia. Una sacca contenente 500 euro in monete che potrebbe aver causato la rabbia dei delinquenti, quando è stato chiaro che non avrebbero potuto guadagnare di più dalla loro azione di forza.

Le indagini sono aperte e saranno svolte “a 360 gradi”, come ha affermato Lucio Bellavia che, per la rabbia e lo spavento, ha subito un leggero malore al momento della telefonata delle forze dell’ordine. A poche ore dal furto, il locale è regolarmente aperto: “la città è affamata oltre che martoriata” ha dichiarato Bellavia – “credo si tratti di un raid di balordi, ci hanno fatto visita le nuove leve che delinquono. Per ora mi sento di escludere la criminalità organizzata per le modalità del colpo”. Poi ha aggiunto “noi ci rialziamo come abbiamo sempre fatto. La gente ci sta sostenendo e i carabinieri ci sono stati vicini”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *