Fumate nere alle Camere: tutto come previsto per la prima votazione

Come ampiamente previsto, le prime due votazioni della XVII legislatura si aprono con due fumate nere. Coerenti con le proprie intenzioni, solo il Movimento 5 stelle vota compatto per due i due candidati annunciati, Roberto Fico alla Camera, 108 voti, Luis Alberto Orellana al Senato, 52 voti. Le altre formazioni votano scheda bianca salvo qualche voto di “sguincio” qua e là. Il primo voto espresso alla Camera, ovviamente nullo,o è per il senatore Silvio Berlusconi. Oltre i voti a Fico, 459 schede bianche.

Al Senato, 246 schede bianche, oltre ai voti ad Orellana e altri voti dispersi in nomi improbabili.

Indiscrezioni indicano un accordo possibile lanciato dalla Lega (dichiarazioni di Calderoli) al Pd, che ha indicato la Finocchiaro come presidente del Senato, e un candidato del Pdl per la Camera dei Deputati. Il Movimento dichiara che voterà scheda bianca dalla quarta votazione in poi.

Durante lo spoglio, nelle due aule rimangono solitari spettatori i grillini. Prevista una seconda seduta di votazioni nel primo pomeriggio.

Giancarlo Manzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *