Fuggitivo cronico: evade due volte in 8 ore e picchia prima i carabinieri, poi i poliziotti

Luigi Bartolomeo, 45 anni, residente in via Fratelli Grimm e fuggitivo cronico.Evade 2 volte i domiciliari in 8 ore e picchia i carabinieri, poi i poliziotti

Si chiama Luigi Bartolomeo ed è un fuggitivo cronico. L’uomo di 45 anni si trovava ai domiciliari, in Via Fratelli Grimm a Ponticelli, per reati contro la persona ma ieri è riuscito a evadere per ben due volte in sole otto ore riuscendo anche a mandare in ospedale prima due carabinieri e poi due poliziotti.

Le incredibili gesta del fuggitivo cronico

Ieri pomeriggio intorno alle 14, i carabinieri hanno sorpreso Luigi Bartolomeo fuori dalla sua abitazione. Per fuggire agli agenti, l’uomo ha cominciato a picchiarli selvaggiamente mandandoli in ospedale con una prognosi di  5 e 3 giorni mentre il 45enne è stato di nuovo arrestato e messo ai domiciliari in attesa del rito direttissimo. Ma Luigi Bartolomeo non era ancora contento: alle 22, infatti, i poliziotti dell’Ufficio Prevenzione Generale lo hanno trovato di nuovo fuori casa, in via Esopo. Di nuovo la fuga alla vista degli agenti che sono riusciti a braccarlo mentre Luigi Bartolomeo provava a rifugiarsi in un fabbricato. L’uomo ha reagito con estrema violenza e, con il volto già insanguinato, ha cominciato a colpire gli agenti con calci e pugni, e ha continuato anche quando era ormai in stato di fermo danneggiando non poco il vetro della portiera destra della vettura che lo stava trasportando in Questura. Al momento il 45enne è stato giudicato con rito direttissimo e condannato a un anno e quattro mesi di reclusione, questa volta in carcere.