Fuga di gas a Napoli, poliziotti salvano bimba di sei mesi

Fuga di gas a Napoli, poliziotti salvano bimba di sei mesi

L’intervento della Polizia ha evitato nella serata di venerdì l’esplosione di una bombola dopo una fuga di gas a Napoli, nel centro antico della città

L’intervento della Polizia, che ha rapidamente sgomberato uno stabile, ha evitato nella serata di venerdì l’esplosione di una bombola dopo una fuga di gas a Napoli, nel centro antico della città.

 

La zona della fuga di gas a Napoli è la stessa dell’esplosione dell’11 maggio scorso

L’allarme è scattato quando una Volante del Commissariato “Vicaria-Mercato” è stata fermata da un gruppo di persone in via Oronzo Costa, che segnalavano un intenso odore di gas in uno stabile in Vico Tinellari. All’ultimo piano dell’ edificio una bimba di sei mesi è stata portata via in braccio da uno dei poliziotti per evitare che respirasse l’aria satura di gas. I poliziotti hanno individuato l’origine della fuga di gas nel mal funzionamento di una manopola, collegata alla conduttura principale per l’erogazione del gas-metano, al 4° piano dello stabile.

La zona è la stessa dove l’11 maggio scorso l’esplosione di una bombola a gas in un appartamento abitato da immigrati africani provocò due morti e sei feriti. Sono state sgomberate una cinquantina di persone, tornati in casa in tarda serata.