Francesco Scotti: spacca la testa al padre e pubblica le foto su Fb

Francesco Scotti: spacca la testa al padre e pubblica le foto su Facebook (FOTO)

Un trentenne, Francesco Scotti, ha colpito alla testa suo padre di 82 anni per poi vantato sui social network postando una foto del pavimento insanguinato

Una vicenda che ha dell’incredibile si è svolta ad Ischia Ponte, alla Mandra, dove un ragazzo trentenne disoccupato da anni e con problemi di salute, Francesco Scotti, ha violentemente picchiato il proprio padre 82enne spaccandogli la testa e successivamente se n’è vantato sul suo profilo Facebook postando addirittura una foto dell’asfalto insanguinato. Non è la prima volta che Francesco usa violenza contro suo padre Isacco, conosciuto da tutti come Pietro, che però continua a difenderlo: alle forze dell’ordine ha dichiarato di essere scivolato sulle scale perché erano bagnate e lui era in pantofole. Lo scorso sabato, verso le 21,00, i lamenti di Pietro Scotti hanno richiamato i vicini che lo hanno trovato in una pozza di sangue, che sgorgava abbondantemente dalla testa, e hanno subito chiamato i soccorsi.

Francesco Scotti: “Papà deve morire!

Agghiacciante il comportamento di Francesco Scotti che, subito dopo che il padre è stato accompagnato in ospedale, ha postato su Facebook il sangue sul pavimento vantandosi di averlo picchiato. Ecco la foto che mostra il pavimento insanguinato che Francesco Scotti ha postato su Facebook accompagnandola con frasi ingiuriose contro suo padre: “Che peccato. Solamente trauma cranico. X papino… la prox volta devo spaccarla meglio. Patemo adda murì!”. Il ragazzo ha evidenti problemi mentali, ma al momento non è possibile allontanarlo da suo padre nonostante le violenze: la prognosi di Pietro è inferiore ai 20 giorni e l’aggressione risulta punibile solo in caso di denuncia che sicuramente non arriverà poiché l’80enne continua a difendere suo figlio.