Frana muraglione a Casamicciola a causa del maltempo

Un grosso muro perimetrale di un albergo a Casamicciola (Napoli), è franato questa mattina a causa delle forti piogge portate dal maltempo.

Un grosso muro perimetrale di un albergo di via Principessa Margherita a Casamicciola, è franato questa mattina a causa delle forti piogge portate dal maltempo.

A causa del maltempo, un muraglione è franato a Casamicciola (Napoli). Pietre e terreno sono giunti fino alla centrale piazza Marina, che si trova a poca distanza e che è stata invasa da massi e detriti. Sul posto sono intervenuti polizia municipale e carabinieri che hanno interdetto l’accesso alla strada. Poco distante si trova l’istituto tecnico per ragionieri e geometri ‘E.Mattei’, oggi chiuso per la commemorazione dei Defunti. Prima dell’alba sull’isola si e’ abbattuto un forte temporale e poco dopo le 6 il muro di contenimento e’ franato. Secondo una prima stima tecnica – fornita dagli operatori accorsi sul posto – sarebbero 300/400 i metri cubi di materiale franato. A rischio alcune attivita’ commerciali della zona.

 

Maltempo in Campania: soccorso un uomo finito con il furgone in una zona allagata

Maltempo
A Ischia, a causa del maltempo, soccorso un uomo finito con il suo furgone in un’area allagata

Sempre a Ischia, e ancora a causa del maltempo, un uomo è stato soccorso perché era finito con il suo furgone in un’area allagata dalla pioggia a Panza. Stesso intervento per un’altra persona bloccata dall’acqua in un sottopasso a Miliscola, zona Flegrea. Questi alcuni delle decine di interventi operati nelle ultime ore dai vigili del fuoco del comando Provinciale di Napoli che per sopperire alle numerose chiamate e per portare a termine le operazioni di messa in sicurezza delle aree danneggiate dal forte vento dei giorni scorsi ha dovuto richiamare in servizio dieci squadre in supporto a quelle già in turno.

Le richieste di soccorso riguardano perlopiù – spiegano dal Comando Provincialeallagamenti di cantine e locali situati al di sotto dl livello stradale“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *