Forte scossa di terremoto avvertita in Campania e Molise. Si balla anche a Napoli

Avvertita anche a Napoli la scossa con epicentro nei Monti del Matese

Alle 18.08 la terra ha tremato. La scossa di magnitudo 4.9 della scala Richter è stata avvertita distintamente in tutta la Campania e il Molise, nelle provincie di Napoli, Caserta, Avellino, Benevento, Campobasso, Isernia e Foggia.

Una scossa lunga, durata circa 25 secondi, di moto presumibilmente ondulatorio. Tanta la paura a Napoli, molte persone si sono immediatamente riversate in strada. Mentre si attendono ulteriori aggiornamenti, si temono danni e vittime nei luoghi più prossimi all’epicentro, che non è stato ancora localizzato con certezza, ma dovrebbe essere nei pressi di Campobasso.

AGGIORNAMENTI:

L’epicentro è stato localizzato dalla Rete Sismica Nazionale dell’INGV tra le province di Caserta e Benevento ad una profondità di 10.5 Km. Una precedente scossa si era verificata poco prima, stando ai rilievi effettuati dalla Rete Sismica Nazionale della INGV, alle ore 18:03, di magnitudo 2.7, con epicentro nei Monti del Matese.

Poco dopo la scossa, il sindaco di Napoli Luigi De Magistris ha tranquillizzato la cittadinanza con un messaggio su twitter: “Al momento non si registrano danni a persone o cose. Utilizziamo i cellulari solo per estrema necessità per qualche ora”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *