First Kiss a Napoli, alzate gli occhi e guardatevi intorno

First Kiss a Napoli. Se staccassimo la vista dagli schermi degli smartphone riusciremmo a fare incontri del genere e non credo che dispiacciano a qualcuno.

First Kiss a Napoli sempre più interessante

“Se per ogni bacio mi avessero dato 1 euro, adesso sarei ricca”, così commenta una ragazza alla vista del nostro progetto “First Kiss in Naples”. Un’altra ancora ci scrive dicendo che quel che facciamo “va a incentivare uno dei grossi problemi della società moderna: fare le cose giusto per farle, senza un sentimento o un’emozione di fondo, giusto per guadagnarsi quel minuto di popolarità sul web. Il grande problema dei ragazzi oggi è a mio avviso quello di ricollegarsi alle proprie emozioni e sentimenti…invece così spingiamo a baciare il primo che capita per strada. Non diventa una spettacolarizzazione di un sentimento, tipo amatevi e non fate la guerra, ma una perdita di senso del bacio.”

Il progetto First Kiss a Napoli

L’idea di fondo, o quella che a molti esterofili piace chiamare mission, è totalmente diversaquante volte abbiam baciato sconosciuti in locali/postacci/situazioni assurde? Perché lo si fa? Perché lo sconosciuto è bello, perchè quel che non si conosce è nuovo e attraente…e quindi il rompere il ghiaccio, in un modo o in un altro, è anche un passaggio necessario per potersi avvicinare a chi ci è intorno.

Ecco perché non abbiamo raggruppato 20 persone in uno studio ma chiediamo alle persone per le strade di Napoli se vogliono partecipare o meno, in quelle strade che percorrono in maniera seriale magari per andare al lavoro, all’università, per prendere il treno, per tornare a casa o magari solo per fare due passi. Questo è il nostro First Kiss a Napoli.

Il nostro è anche uno spunto per poter riflettere su quanta pochissima importanza diamo alle persone che incrociamo mentre facciamo questa o quella cosa, ci rintaniamo in un mondo virtuale fatto da app e social network che danno l’illusione di essere collegati e vicini con più il più alto numero di persone possibile quando basterebbe guardare chi abbiamo realmente “sotto mano” per poter interagire con una vera persona, così come eravamo abituati prima dell’avvento delle nuove tecnologie.

Questo è il risultato: se staccassimo un pochettino la vista dagli schermi degli smartphone riusciremmo a fare incontri del genere…e non credo che dispiacciano a qualcuno.

VEDI I VIDEO DEGLI ALTRI BACIATORI SUL SITO CLICCANDO FIRST KISS O SU YOUTUBE