Fermati due 16enni a Napoli con l’accusa di furto e resistenza a pubblico ufficiale

Fermati due 16enni con l’accusa di furto con strappo e resistenza a pubblico ufficiale. Il Tribunale ha disposto che vengano collocati in comunità

Un 16enne è stato arrestato dai carabinieri a Napoli perché ritenuto l’autore di uno scippo ai danni di una donna perpetrato con un complice bloccato subito dopo il fatto. Il Tribunale per i Minorenni ha disposto, per entrambi, che vengano collocati in comunità, con l’accusa di furto con strappo e resistenza a un pubblico ufficiale in concorso.

 

Due 16enni accusati di furto collocati dal Tribunale in una comunità

Il ragazzino è stato identificato come il complice di un coetaneo insieme al quale 22 febbraio, nel quartiere Marianella, lungo via Marco Rocco di Torrepadula, scippò una 50enne portandole via la borsa con dentro effetti personali e poche decine di euro. I carabinieri riuscirono ad arrestare subito uno dei due, rintracciato non lontano dal luogo dello scippo mentre rovistava nella borsa: provò ad evitare l’arresto anche ingaggiando colluttazione con i militari ma venne bloccato. L’altro, che riuscì a scappare, è stato rintracciato e bloccato. Il primo si trova nel centro di prima accoglienza dei Colli Aminei, il secondo in una comunità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *