Ferirono due guardie giurate: arrestate cinque persone

Ferirono due guardie giurate in un conflitto a fuoco e misero a segno una rapina ad un portavalori da 320mila euro. Arrestate cinque persone

Ferirono due guardie giurate in un conflitto a fuoco e poi, lo scorso 12 maggio a Castellammare di Stabia (Napoli), misero a segno una rapina ad un portavalori da 320mila euro: oggi sono state arrestate dai carabinieri cinque persone. Un ‘colpo’ studiato nei minimi dettagli, come ricostruito dalla Procura di Torre Annunziata.

 

Ferirono due guardie giurate: ricostruzione degli eventi

L’indagine ha, infatti, ricostruito tutte le ‘tappe’. Gli arrestati ferirono le due guardie giurate mentre stavano rifornendo gli sportelli bancomat della locale filiale del banco di Napoli; durante la fuga ingaggiarono un conflitto a fuoco anche con altre guardie giurate in servizio al vicino ospedale. Non solo, le indagini hanno anche scoperto – decisive per l’individuazione dei colpevoli le immagini delle telecamere – che tra gli arrestati c’è anche una guardia giurata di un altro istituto di vigilanza che fingendo di essere in servizio davanti alla filiale, in realtà era parte attiva della rapina ferendo una delle vittime.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *