Femminismo e voglia di riscatto per “La Presidente” Boldrini

“La vita ha più di un genere”

di Redazione

Affermazioni che fanno discutere quelle de “La Presidente” Boldrini, che ha dichiarato di non gradire più spot pubblicitari in cui si vede una madre di famiglia che serve – marito e figli – al tavolo.
“Ci sono certi spot italiani – io che ho anche esperienze fuori dai confini nazionali – che quando li vedo penso sempre ma questo post sarebbe messo in onda in un altro Paese, nel Regno Unito, per esempio? La risposta è sicuramente no. Non può essere concepito normale uno spot in cui i bambini e il papà sono tutti seduti e la mamma serve a tavola. Guardate, merita una riflessione questo.”
Dopo le dure asserzioni che la stessa Presidentessa fece sul caso Miss Italia, durante il convegno “Donne e Media” – tenutosi nella giornata di ieri – la Boldrini torna a parlare di Tv e lo fa in maniera “forte”, scagliandosi contro quelli che secondo lei sono brutti stereotipi degli spot televisivi: “E ancor di più gli spot in cui vediamo che il corpo della donna viene usato per pubblicizzare che cosa? Viaggi turistici, yogurt, computer, automobili. Ma in quale altro Paese questo verrebbe tollerato?”.
Femminismo e voglia di riscatto a quanto pare ed ormai sempre più testate giornalistiche come “Libero” si chiedono se la nuova “crociata Boldriniana sia contro le massaie”.
Addirittura da Casa Pound, arrivano condivisioni di pensiero del post scritto dal noto giornalista Andrea Scanzi che invita la Presidente della Camera ad osservare anche altri tipi di pubblicità che invece andrebbero a ledere la dignità e l’immagine degli uomini.
Qui di seguito, noi della redazione di Road Tv Italia, vogliamo mostrare a voi lettori il post di Scanzi ed il manifesto di Casa Pound.

GUARDA IL MANIFESTO DI CASA POUND E IL POST SU FACEBOOK DI ANDREA SCANZI:
[nggallery id=57]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *