Feci in strada, prime sanzioni al Vomero

Controlli e sanzioni contro le deiezioni canine

di Redazione

Napoli – Dopo l’annuncio arrivano i controlli e le sanzioni: c’è chi pensa che controllare le deiezioni canine per risalire ai padroni dei cani che sporcano i marciapiedi cittadini sia poco utile visti i problemi che incombono su Napoli, eppure la civiltà di un popolo non parte proprio dalle buone prassi, anche se apparentemente di minor rilevanza? Intanto, che siano favorevoli o meno, i cittadini del Vomero stanno già sperimentando i primi effetti del progetto dell’amministrazione comunale anti-deiezioni canine.

Quest’oggi, infatti, si sono svolti i primi controlli, durante le operazioni di pulizia delle strade: ben 45 padroni con relativi cani identificati tra via Piscicelli e i giardinetti di via Ruoppolo, di cui 3 multati per mancata raccolta delle deiezioni e 5 proprietari di cani privi di iscrizione all’anagrafe canina.

“Il progetto funziona soprattutto da deterrente per chi ha ancora l’abitudine di imbrattare lasciando le deiezioni del proprio cane in strada” ha dichiarato soddisfatto il vicesindaco Sodano che ha anche la delega all’Ambiente. Intanto dal comune di Napoli sottolineano la collaborazione tra Polizia Municipale e Asl competente: “gli agenti di Polizia – si legge in una nota – non avranno in alcun modo il compito di prelevare le feci canine, operazione che sarà invece effettuata dagli operatori dell’Asl”.

15 gennaio 2014

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *