Farmaco anti Sma: prima somministrazione a Napoli

Il primo farmaco capace di rallentare l’avanzata della SMA somministrato dall’Azienda Ospedaliera Santobono-Pausilipon di Napoli a tre neonati

A poche settimane dall’approvazione in Italia del primo farmaco capace di rallentare l’avanzata della SMA di tipo 1, l’Azienda Ospedaliera Santobono-Pausilipon di Napoli è il primo centro del Mezzogiorno ad avviare tale protocollo su propri pazienti. In questa prima fase i neonati arruolati saranno tre, tutti al di sotto dei sei mesi“. Lo rende noto l’Azienda Ospedaliera Santobono-Pausilipon di Napoli.

 

Farmaco anti Sma: somministrato in 7 dosi attraverso puntura spinale

Il farmaco, come da protocollo, sarà somministrato in 7 dosi, attraverso una puntura spinale. “Il costo della terapia è elevatissimo (ogni dose costa circa 77.000?) ma i benefici che ha evidenziato nel corso della sperimentazione permettono di prevedere che i pazienti possano raggiungere un livello di autonomia maggiore, riducendo il carico assistenziale richiesto e migliorando di gran lunga la qualità e l’aspettativa di vita. È stato possibile – si spiega – affrontare tale costo grazie alla disponibilità dello speciale fondo messo a disposizione dalla Regione Campania destinato a tali patologie“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *