Fallimento Polo Qualità, revocate ordinanze cautelari

Revocate le ordinanze cautelari per il default del Polo della Qualità

di Redazione

Marcianise – Il Polo della Qualità di Marcianise avrebbe dovuto riunire l’eccellenza locale della moda e della gioielleria, ma dopo il disastroso fallimento, avvenuto nel 2010, un’indagine della Procura di Napoli per bancarotta fraudolenta avrebbe ipotizzato il default programmato da circa 120 milioni di euro. In seguito all’inchiesta erano state disposte quattro ordinanze cautelari ai soggetti coinvolti nell’affaire che il Riesame ha annullato, così come risulta dagli atti depositati nella serata di ieri.




Revocati, dunque, gli arresti domiciliari all’imprenditore Guglielmo Aprile, al commercialista Francesco Pellone, a Cesare Bertoli e Francesco Di Gennaro ed annullato anche l’obbligo di dimora che era stato imposto ad Antonio Landolfi. Nel corso dell’udienza gli indagati hanno respinto tutte le accuse e i difensori hanno richiesto l’annullamento dei provvedimenti in base alla non sussistenza dei gravi indizi e delle esigenze cautelari disposte dall’accusa. Non sono state ancora rese note le motivazioni della scelta operata dai giudici.

28 gennaio 2014

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *