gaetano di vaio

“Facciamo di Palazzo Cavalcanti il Palazzo delle Arti cinematografiche”, la proposta di Gaetano Di Vaio

Gaetano Di Vaio propone di fare di Palazzo Cavalcanti il Palazzo delle Arti cinematografiche di Napoli, utilizzando i diversi spazi oggi inutilizzati.

Regista, produttore cinematografico, sceneggiatore attore italiano, in un’intervista per il corrieredelmezzogiorno.corriere.it, Gaetano Di Vaio (Figli del Bronx produzioni), propone far diventare Palazzo Cavalcanti il Palazzo delle Arti cinematografiche di Napoli, sostenendo che “grazie agli spazi che il Comune ci ha affidato tanti produttori e registi possono continuare a fare cinema. Allora perché non utilizziamo anche gli altri spazi inutilizzati all’interno di questo bellissimo palazzo dell’800 per fare farlo diventare il Palazzo delle Arti cinematografiche, un luogo dove fare non solo produzione ma anche formazione cinematografica”.

Gaetano Di Vaio, che come scrivono sul corrieredelmezzogiorno.corriere.it, è di recente tornato dal Cannes, dove nei giorni scorsi ha denunciato l’assenza alla Croisette, già per il secondo anno consecutivo, della Film Commission Campania, per mancanze di risorse, prosegue dicendo che la Regione deve ascoltare “chi vive di questo lavoro, ascolti il CLERCC (il comitato promosso da Antonella Di Nocera che si batte per una legge Regionale sul cinema), e istituisca un assessorato alla Cultura. Attualmente l’unico che ci riceve in Regione è il professor Maffettone (che ha la delega alla Cultura) che ci dice che lui non può fare nulla”.

Intervista Gaetano Di Vaio