Fa la cacca in banchina: non è un cane ma una ragazzina. Pendolari sconvolti

La denuncia è arrivata a Napoli Today: “Stavo vomitando” scrive un cittadino nella lettera indirizzata al noto quotidiano locale. “Come vogliamo raddrizzare questa città se accadono ancora episodi del genere?”

Ha dell’incredibile quanto accaduto questa mattina nella stazione della Cumana di Rione Traiano, a Soccavo. I pendolari sconvolti hanno assistito a una scena disgustosa e fuori dal comune: si è accovacciata e ha “depositato” i suoi bisogni  sulla banchina, sotto gli occhi increduli dei presenti.

La protagonista è una ragazzina della zona che, incurante della presenza di numerosi pendolari in attesa del treno, non riuscendo evidentemente a trattenersi, ha deciso di liberare il suo intestino in pieno giorno davanti a un pubblico involontario. Poi, come se niente fosse, avrebbe usato dei fazzolettini di carta per pulirsi, abbandonandoli sulla banchina insieme all’abbigliamento intimo, macchiatosi durante l’assurda “operazione”, come si vede dalla foto inviata a Napolitoday.

L’episodio è stato raccontato con rabbia da quanti vi hanno assistito. I commenti dei lettori parlano di degrado totale, vergogna, civiltà inesistente. Il comportamento di questa ragazzina racconta una storia di tale inconsapevolezza e abbandono, che in una città che voglia definirsi civile dovrebbero essere inconcepibili.