Explor: dispositivo hi-tech che rende sicura la Stazione Centrale

Napoli Centrale è una stazione sicura grazie ad Explor, un dispositivo capace di individuare i malintenzionati: ecco cos’è

La Stazione Centrale di Napoli risulta tra quelle più sicure d’Italia nel circuito “Grandi Stazioni” che comprende anche quella di Roma, Milano, Firenze, Torino, Venezia e Bologna. Tutto anche grazie a Explor, il nuovo sistema hi-tech in dotazione alla task-force della Polfer, la Polizia Ferroviaria, istituita in stazione che aiuta a prevenire atti criminali analizzando i volti dei malintenzionati ricercandoli in tempo reale tra i database delle forze dell’ordine inviando immagini e filmati.

Come funziona Explor?

Il dispositivo è entrato in azione lo scorso mese di novembre proprio in previsione del fisiologico aumento dei turisti a Napoli durante le festività natalizie. Explor è l’asso nella manica della polizia ferroviaria che ha l’obiettivo di garantire la sicurezza e l’incolumità dei cittadini e dei visitatori, prevenire l’abusivismo e i reati predatori. Il 17 novembre è partita una task-force che ha visto protagonisti numerosi agenti della Polfer in borghese e pattuglie in uniforme che, aiutati da Explor, sono riusciti ad individuare oltre 2.000 persone, per la maggior parte pregiudicati, e di sequestrare 2500 prodotti di vario genere falsi e venduti abusivamente in Stazione tra cui abbigliamento, cibi, bevande, calzini, accendini, ecc. Diversi tassisti abusivi sono stati fermati e le multe sono state ben 159.