Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

L’autunno musicale della Nuova Scarlatti si chiude nel segno di Mozart e con due solisti d’eccezione

19 Dic, 2018 alle 8:30 PM - 10:00 PM

12€

L’Autunno Musicale 2018 della Nuova Orchestra Scarlatti, che ha regalato pagine indimenticabili ai musicofili napoletani (e non), si chiude con un ultimo appuntamento di indiscusso prestigio che vedrà come protagonista assoluto Wolfgang Amadeus Mozart.

Mercoledì 19 dicembre alle ore 20.30, nella Sala Scarlatti del Conservatorio San Pietro a Majella, il programma sinfonico propone due tra i più luminosi capolavori di Mozart: la Sinfonia n. 29 in la maggiore K 201 e la celebre Sinfonia concertante per violino, viola e orchestra K 364, una delle pagine più belle e amate di tutto il repertorio classico.

Ad arricchire un programma mozartiano già così pieno di suggestioni sarà la presenza, accanto alla Nuova Orchestra Scarlatti, di due eccellenti solisti di origine napoletana, il violinista David Romano e il violista Raffaele Mallozzi – entrambi attualmente prime parti della prestigiosa Orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia di Roma.carla

L’appuntamento chiude un ciclo iniziato il 25 ottobre con il concerto che ha visto la direzione di Beatrice Venezi. Ma le attività della Nuova Orchestra Scarlatti non si fermano. Dopo il concerto, infatti, si entrerà nel vivo della preparazione dell’ormai consueto appuntamento di Capodanno, con il classico Concerto del 1 gennaio al Teatro Mediterraneo.

Costo biglietto: € 12,00 

INFO: 081.2535984 – info@nuovaorchestrascarlatti.it   www.nuovaorchestrascarlatti.it

Acquisto biglietti: in prevendita presso i punti vendita ticketOnLine e su www.azzurroservice.net, e da un’ora prima del concerto al botteghino adiacente al Conservatorio.

Dettagli

Data:
19 Dic, 2018
Ora:
8:30 PM - 10:00 PM
Prezzo:
12€
Categoria Evento:
Tag Evento:
,

Luogo

Conservatorio di San Pietro a Majella
Via San Pietro a Majella 35
Napoli, Napoli 80138 Italia
+ Google Maps
Telefono:
-
Sito web:
-

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *