Europa league, cade l’Udinese con lo Young Boys, al Friuli finisce 2-3

EUROPA LEAGUE, CADE L’UDINESE CON LO YOUNG BOYS. AL FRIULI FINISCE 2-3

Arriva la seconda sconfitta in Europa League per l’Udinese di Guidolin e Di Natale, ancora battuta dagli svizzeri dello Young Boys che, dopo il 3-1 dell’andata, si ripetono imponendosi anche al Friuli. Situazione del gruppo A proibitiva per i bianconeri ora all’ultimo posto con 4 punti, con l’Anzhi che guida a 7 e gli svizzeri e il Liverpool a quota 6.

Partita bellissima che si accende al 20° quando, su una percussione in area dalla destra di Basta, Di Natale colpisce la traversa. Sono gli svizzeri però a trovare per primi la rete. Al 27° da calcio di punizione Bobadilla infila un colpevole Brkic che non copre bene il proprio palo. Gli uomini di Guidolin non mollano e vanno ancora vicini al gol al 33° quando ancora Basta mette la palla in area e da due passi Domizzi manca clamorosamente il colpo del pareggio. L’occasione più ghiotta è tuttavia del solito Di Natale che al 46° dal dischetto si lascia ipnotizzare dal portiere ospite Wolfli e sbaglia un calcio di rigore fischiato per il fallo di Nef su Ranegie.

La ripresa inizia subito regalando emozioni. Al 47° cross di Armero, Wolfli smanaccia malissimo la palla e Di Natale non perdona. Uno pari e partita riaperta. Ci prova ancora Armero al 52° ma il suo tiro finisce di poco alto. Lo Young Boys però è tutt’altro che finito. Prima Farnerud e poi ancora Bobadilla vanno vicini alla rete che arriva al 65° quando proprio Farnerud lascia partire un sinistro dal limite dell’area che supera Brkic. Il portiere friulano si rende poi protagonista in negativo al 73° quando non trattiene un tiro di Zarate permettendo a Nuzzolo di depositare facilmente in rete e portare il risultato sull’1-3.

L’Udinese non si arrende e trova il gol della speranza all’83° con Fabbrini che, dagli sviluppi di un calcio di punizione, trova il suo primo gol stagionale. Di Natale e compagni tentano l’assalto finale con gli svizzeri che tuttavia si rendono pericolosi in un paio di contropiedi. All’89° un tiro di Ranegie deviato da un difensore dello Young Boys per poco non beffa Wonfli che si salva in angolo con un grande intervento.

I 4 minuti di recupero concessi dall’arbitro Tohver non bastano ai bianconeri per trovare il pareggio. Young Boys che centra la seconda vittoria in europa e manda all’inferno(per ora) gli uomini di Guidolin.

Francesco Monaco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *