Estorsione aggravata ai danni di un invalido: in manette padre e figlio

Estorsione aggravata ai danni di un invalido di 41 anni. Finiscono in manette padre di 54 anni e figlio di 30 colti in flagranza di reato

Asserendo di aver un credito di circa 4000 euro per tre anni, secondo l’accusa, avrebbero costretto un invalido al 100 per cento di 41 anni, in quasi tre anni, a versare loro la somma di circa 29mila euro. Padre e figlio, di 54 e 30 anni, entrambi incensurati, sono stati arrestati dai carabinieri con l’accusa di estorsione aggravata e continuata.

 

Estorsione aggravata: 54enne bloccato in flagranza

Il fatto è avvenuto nel quartiere napoletano di Bagnoli. Secondo la ricostruzione degli investigatori la vittima veniva minacciata. E il 54enne ogni mese accompagnava l’invalido all’ufficio postale assicurandosi che riscuotesse la pensione per poi prendere il denaro. I militari hanno bloccato in flagranza il 54enne davanti all’ufficio postale mentre prendeva i soldi dall’invalido. I due arrestati sono stati condotti nel carcere di Poggioreale.