Esami di Stato: online gli esempi della seconda prova

In vista delle novità introdotte nell’Esame di Stato, sono stati pubblicati sul sito del MIUR gli esempi della seconda prova scritta.

In vista delle novità introdotte nell’Esame di Stato dal decreto legislativo 62 del 2017, sono stati pubblicati nella sezione ‘Esami di Stato’ del sito del MIUR gli esempi della seconda prova scritta.

Sono stati pubblicati nella sezione ‘Esami di Stato‘ del sito del MIUR gli esempi della seconda prova scritta dell’Esame di Stato del II ciclo, come previsto dalla circolare n. 2472 dell’8 febbraio scorso. Le simulazioni sono disponibili a questo indirizzo: http://www.istruzione.it/esame_di_stato/esempi/default.htm.

Per gli studenti del Liceo Classico, la caduta e la morte di Seiano, dal l sesto libro degli Annales di Tacito come traduzione dal latino, e l’ascesa e la caduta di Seiano raccontate dallo storico greco Cassio Dione, per il confronto con il testo di lingua greca. La soluzione di un problema, tra due proposti, e di quattro quesiti contenenti nozioni di matematica e fisica sono stati invece proposti ai candidati alla maturità del Liceo Scientifico.

 

Esami di Stato: calendario delle simulazioni della prove scritte

esami di statoIn vista delle novità introdotte nell’Esame di Stato dal decreto legislativo 62 del 2017, il ministro Marco Bussetti ha voluto predisporre specifiche misure di accompagnamento per le scuole, i docenti, gli studenti. In particolare, oltre agli incontri che si stanno svolgendo sui territori già dallo scorso novembre, il MIUR, in questi mesi che precedono l’Esame, elaborerà esempi sia per la prima, sia per la seconda prova, tenendo conto delle discipline individuate per il secondo scritto con l’apposito decreto del ministro pubblicato lo scorso 18 gennaio. Dunque esempi coerenti con quelle che saranno le prove di giugno. Sono quattro le giornate di pubblicazione di esempi di prove programmate. Questo il calendario: SIMULAZIONE PRIMA PROVA SCRITTA: 19 febbraio e 26 marzo. SIMULAZIONE SECONDA PROVA SCRITTA: 28 febbraio e 2 aprile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *