Ercolano capitale della cultura 2017, Buonajuto: “Siamo i candidati ideali”

Ercolano capitale della cultura 2017, il sindaco Ciro Buonajuto rilancia la sfida persa contro la città di Mantova. La decisione verrà presa il 25 gennaio

Ercolano capitale della cultura 2017, “siamo i candidati ideali“, afferma il sindaco di Ercolano Ciro Buonajuto rilanciando la sfida persa contro la città di Mantova. La decisione verrà presa dalla commissione del ministero per i Beni Culturali il 25 gennaio e, al vincitore andrà un milione di euro.

Ercolano capitale della cultura 2017, le parole del sindaco Ciro Buonajuto

Nel rilanciare la sfida, il sindaco Buonajuto, parla della debolezze della città e afferma, in un’intervista al Corriere del Mezzogiorno, che: “Se questa manifestazione ha un senso, è di dimostrare che […] con la cultura si mangia. Gli scavi, il parco del Vesuvio possono e devono garantire importanti ricadute positive, dal punto di vista economico, per chi vive ad Ercolano. Ecco, se c’è un laboratorio nel quale c’è la necessità di sperimentare la possibilità di un riscatto attraverso la cultura, questo è Ercolano. E’ assurdo che tutto questo non abbia un impatto economico positivo sugli abitanti di Ercolano“.

Ercolano come capitale della cultura quindi e un milione di euro da utilizzaresu progetti diffusi” per “avviare iniziative imprenditoriali, in ambito culturale o nell’indotto, capaci poi di camminare sulle proprie gambe“. Una città che vuole riscatto, che è pronta per il futuro e per essere la nuova capitale della cultura, una città in cui Buonajuto percepisceancora speranza, voglia di partecipare, coinvolgimento“.