maradona

Era il 1985 e Maradona, esattamente 30 anni fa, riusciva nell’impossible

Trentanni fa Diego Armando Maradona regalava ai tifosi del San Paolo l’1-0 contro i rivali di sempre della Juve, grazie ad una punizione magica.

Era il campionato 1985/1986, il 3 novembre di trentanni fa, al San Paolo si giocava Napoli-Juve. I bianconeri erano reduci da otto vittorie consecutive, ma non avevano ancora fatto i conti con Maradona.

Magia di Maradona

L’ultima vittoria a Fuorigrotta era stata centrata undici anni prima, un 2-0 firmato Canè e Clerici. E poi a spezzare tale incantesimo ci ha pensato Maradona con una delle sue magie: 28° del secondo tempo, l’arbitro fischia una punizione in area per il Napoli. Gli azzurri e Diego chiedono il rigore ma niente, è punizione. Non importa ‘Tanto gli faccio goal lo stesso’ dice ai compagnia Maradona. Detto fatto, pallone sotto l’incrocio dei pali e Tacconi battuto. Il Napoli batte la Juve 1-0.

La Juve poi vincerà comunque lo scudetto chiudendo con 45 punti. Dietro la Roma, seconda con 41 punti, e poi il Napoli di Bianchi, terzo con 39 punti.