Elkeson o Gilardino, il dilemma del vice-Higuain

Il Napoli alle prese con le scelte per il vice Higuain

Mentre il campionato si avvia verso un’inesorabile conclusione, il Napoli di De Laurentiis è già attivo sul fronte mercato. Dopo l’affare Koulibaly, difensore del Genk promesso al club partenopeo, la società è sempre alla ricerca del tanto desiderato vice Higuain. Si sa, Zapata non convince al 100% nonostante le sue ultime uscite siano state più che positive. Pertanto il Napoli segue due attaccanti che sanno il fatto loro: Alberto Gilardino, che non ha bisogno certo di presentazioni, ed Elkeson attaccante brasiliano che milita nel Guangzhou di Marcello Lippi.

Alla scoperta di Elkeson

Il fatto che questo attaccante giochi in un campionato non così blasonato, può indurre perplessità sul reale valore del ragazzo. Infatti il calciatore, così come la maggior parte dei suoi colleghi, in Cina guadagna quasi 3 milioni di euro e non è difficile capire il motivo del suo approdo in oriente. Il ragazzo, nato in Brasile e precisamente a Coelho Neto nel 1989, ha 24 anni ed è un attaccante di movimento tanto da poter giocare anche più defilato. Il Napoli è interessato e con meno di 10 milioni lo si porterebbe tranquillamente ai piedi del Vesuvio. Il problema è un altro, anzi c’è più di un problema: Lippi non vuole assolutamente privarsi del suo gioiello e sicuramente la sua opposizione farà rallentare di molto una possibile trattativa; inoltre l’attaccante è ben visto anche in Germania ed in Inghilterra, ma Bigon ha saputo lavorare d’anticipo e la priorità per il ragazzo resta l’azzurro del Napoli.

Dietro le quinte, il Gila

A fronte della difficile trattativa per l’attaccante brasiliano, ecco che spunta ancora una volta il nome di Alberto Gilardino cercato già dalla passata stagione ma mai approdato a Napoli. Il Gila, così come viene ormai chiamato, sarebbe un innesto comunque importante perché consentirebbe a Benitez di avere sia l’alternativa ad Higuain ma, allo stesso tempo, la possibilità di poter farli giocare insieme a seconda dei casi. L’attaccante del Genoa verrebbe di corsa a Napoli senza nessuna pretesa di fare il titolare, perché desideroso di concludere una brillante carriera con la maglia di una grande squadra. Questo però comporterebbe la cessione di quel Duvan che tanto scalpita per attirare le attenzioni del buon Rafè.