Elezioni Europee 2014: a Napoli i votanti sono meno del 50%

Scarsa affluenza ai seggi per la città di Napoli, ma anche qui stravince il PD

Le scorse elezioni del 2013 videro il 60,12% dei cittadini napoletani andare ai seggi, mentre per queste elezioni, invece, i napoletani che hanno votato non superano nemmeno il 50%. Solo il 43,24 % per l’esattezza.
Alle ore 23 del 25 maggio 2014 si sono registrati 334.454 votanti tra cui 171.536 uomini e 162.918 donne, contro i 463.742 delle scorse elezioni.

La percentuale dei votanti è bassissima. Come mai?

Di questi tempi in Italia il seggio elettorale è quasi sempre un teatro d’incertezze e i votanti cadono sempre più nel pessimismo e nella disillusione. Votare, però, è un diritto e un dovere importantissimo e percentuali di affluenza ai seggi così bassi dovrebbero far pensare. Dov’era finito il 60% dei napoletani che si sono astenuti dal votare e perché?

Il PD stravince anche a Napoli

I risultati definitivi per la sola città di Napoli, comunque, vedono il PD vincitore con 40,86%, con forte distacco dal Movimento 5 Stelle che ha registrato una percentuale di 26,46%. Forza Italia ha, invece, raggiunto il 18,33%. I restanti voti sono andati a L’altra Europa con Tsipras 5,67%, Ndc/Udc 3,25%, Fdi/An 2,92%, Verdi Europei – Green Italia 0,68%, Lega Nord 60%, Idv 0,53%, Scelta Europea 0,53 e Io Cambio – MAIE 0,11%.