Elezioni comunali, indagine a tappeto sui candidati

Sono attualmente nove i casi all’esame della magistratura di persone candidate a loro insaputa nelle liste delle elezioni comunali dello scorso anno

Si annuncia come una indagine a tappeto, destinata ad estendersi in parallelo all’acquisizione di nuovi documenti, quella avviata dalla procura di Napoli sui casi di persone candidate a loro insaputa nelle liste delle elezioni comunali dello scorso anno. Sono attualmente nove i casi all’esame della magistratura ma una serie di elementi inducono infatti a ritenere che l’indagine sia destinata ad estendersi.

 

Prosegue l’indagine su un possibile inserimento illecito nelle liste delle ultime elezioni comunali a Napoli

Al pm Stefania Buda, titolare dell’inchiesta coordinata dal procuratore aggiunto Alfonso D’Avino, è stata consegnata la documentazione acquisita presso gli uffici elettorale del Comune dagli investigatori della Guardia di Finanza della sezione di polizia giudiziaria della procura, diretti dal colonnello Luigi Del Vecchio. A quanto si è appreso, approfondite indagini saranno svolte nei confronti di quei candidati che hanno ottenuto nessuna o pochissime preferenze, circostanza che in determinati casi potrebbe far ipotizzare un illecito inserimento nelle liste.