Effetti della mancanza dei social

Solo domenica scorsa l’ultimo breakdown dei social che ha gettato nel panico gli utenti di ogni età, soprattutto gli adolescenti. Salgono, così, a due i black out dei social in un solo mese. Ma cosa succede quando FacebookInstagram Whatsapp e altri social importanti si spengono improvvisamentePerché si reagisce in un certo modo? 

Gli effetti della mancanza dei social sono stati oggetti di una ricerca molto recenteE’ stato scoperto che la prima reazione che si prova è l’allarme: si ricarica la pagina e si cerca disperatamente di capire cos’è che sta causando il problema e se riguarda il telefono, l’applicazione, la connessione o internet“Magari – si pensa – ho finito i giga”.

E invece no, è il blackout. Scatta l’allarme nel nostro cervello e ci preoccupiamo poiché una cosa che è parte della semplice quotidianità di molti scompare improvvisamente e non si sa come sostituirla.

Ci si sente tagliati fuori dal mondo, isolati da tutto ciò che avviene e si provano alcuni degli effetti della disintossicazione da stupefacenti: irritazione, nervosismo, cattivo umore. Dopo lo smarrimento si passa alla comprensione della realtà, ci si calma e si cercano alternative come gli sms. Il benessere diffuso arriva per ultimo. Ed ecco la percezione di essere presenti a se stessi e di godersi la realtà e gli affetti. Cose che superano di gran lunga il bisogno di connettersi. Il vero appagamento proviene solo da momenti di realtà.

Francesco Del Prete  

Valerio Campanile  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *