Edenlandia, nessuna riapertura: i lavoratori occupano il parco

Edenlandia, nessuna riapertura: i lavoratori occupano il parco

Prevista per il 30 aprile, alle ore 11, una conferenza stampa per fare chiarezza sullo stato di Edenlandia. 54 dipendenti senza lavoro dal 31 maggio

“Nessun rispetto degli accordi sulla riapertura di Edenlandia prevista inizialmente per il prossimo 1 giugno, con la conseguenza annunciata dalla New Edenlandia del licenziamento dei 54 lavoratori”. E’ la denuncia dei sindacati, OO.SS. Slc-Cgil Filcams-Cgil e Uilcom-Uil, che domani alle ore 11,00 presso il Parco occupato di Edenlandia a Fuorigrotta, insieme alle Rsa ed ai lavoratori, hanno annunciato una conferenza stampa per fare il punto sulla grave situazione.

 

Le famiglie dei 54 lavoratori di Edenlandia, dal 31 maggio senza nessuna forma di sostentamento

“Questa decisione – affermano Osvaldo Barba, Ugo Bonanni e Massimo Taglialatela, segretari delle tre organizzazioni sindacali presenti tra i lavoratori del Parco – crea un serio problema per i lavoratori e le loro famiglie che resteranno dal 31 maggio prossimo senza ammortizzatori sociali e nessuna forma di sostentamento. La cittadinanza deve sapere e per questa ragione domani vogliamo parlare pubblicamente alla stampa affinché su questa vicenda non cali il silenzio. Non resteremo fermi a guardare – concludono gli esponenti sindacali – la perdita del lavoro di 54 lavoratori e delle loro famiglie e la fine indecorosa di un parco storico di Napoli, che è patrimonio di tutta la città e dell’intera Regione Campania”.