Ecoreati commessi sul mare: la Campania si conferma maglia nera

Ecoreati commessi sul mare: la Campania si conferma maglia nera

Ecoreati commessi sul mare: la Campania si conferma maglia nera. La Campania detiene anche il primato specifico del cemento illegale

La Campania si conferma maglia nera in Italia per gli ecoreati commessi sul mare. La denuncia arriva da Legambiente con la presentazione del dossier Mare Monstrum 2016, che ha elaborato i dati delle Capitanerie di Porto e delle forze dell’ordine: 3.110 illeciti, il 16,8% del totale nazionale, ben 6,6 per chilometro di costa, 3.077 persone denunciate e arrestate e 951 sequestri effettuati.

 

Ecoreati commessi sul mare: primato del cemento illegale

La Campania detiene anche il primato specifico del cemento illegale, con quasi il 20% dei reati accertati in Italia. Nel dettaglio sono 886 le infrazioni accertate, 837 le persone denunciate e arrestate e 264 i sequestri effettuati. Criticità sul fronte degli scarichi e del mare inquinato: anche qui la Campania leader in negativo, sale dal terzo posto dello scorso anno e domina la classifica con 794 infrazioni accertate, il 17,5% del totale nazionale, 850 tra persone denunciate e arresti, 299 sequestri.